Contest Contest

I POSTI DEL LAVORO

Lavoro quale, lavoro dove?

Conoscere e raccontare i tuoi posti abituali ed i luoghi in cui vivi attraverso la narrazione del lavoro che vedi (o che non vedi ma sai che c'è).

Raccontare i luoghi attraverso il filo rosso del lavoro può essere utile per capire come funziona davvero il lavoro oggi e come funzionava ieri, come è cambiato.

Il progetto iltuolavoro rappresenta uno strumento di narrazione ma soprattutto una fonte di informazioni e condivisione per chi affronta la sfida della ricerca di un impiego.

La comunità iltuolavoro vuole essere un aiuto in questa sfida: è un progetto collettivo, un’occasione per condividere le esperienze, belle o brutte che siano.

IL CONTEST

La sfida lanciata dalla CGIL a chi vive sul territorio Trentino è quella di generare narrazione video e/o testo dei propri luoghi di riferimento attraverso il tema lavoro.

Quale e cosa è il lavoro nei luoghi che vivi: il tuo quartiere, il tuo ufficio, la tua scuola, la valle, il comune, etc.

Attraverso la realizzazione di foto e/o video e/o testi racconta i luoghi osservando e narrando il lavoro che hai intorno: qual'è? Chi lo svolge? Come si connette agli altri presenti e al luogo che hai scelto di rappresentare? Perché lo hai scelto?

Puoi prediligere la forma dell'intervista o della narrazione in prima persona, così come creare una presentazione fotografica oppure scrivere un testo.

Puoi preferire un approccio meramente descrittivo ad uno di denunciare, voler ricordare il passato oppure ipotizzare luoghi e lavori futuri.

Il contest non alza barricate sui confini del racconto luogo-lavoro.

I contributi migliori saranno caricati sulla piattaforma a “http://iltuolavoro.mediacivici.it/” e i tre migliori otterranno dei premi in denaro e/o percorsi formativi (vedi sezione premi) ed in aggiunta un premio speciale per invio contributo da partecipanti under 35.

La piattaforma Media Civici non sarà solo mero contenitore dei lavori arrivati, ma sarà punto di incontro e di riferimento sul tema lavoro.

A seguito dell'iscrizione al contest, la CGIL del Trentino avvierà dei momenti di incontro, laboratori e seminari di informazione sui temi che vorrete affrontare negli elaborati. Discuteremo insieme sui contenuti, sulle tecniche di narrazione e sulle storie scelte da ognuno (uso programmi montaggio video, tecniche di story telling, creazione infografiche, ecc.). Punto di riferimento, per il caricamento materiali corsi e discussione, sarà la piattaforma.

La scelta della storia, dei soggetti, può essere quindi individuata anche nell'ottica di evidenziare una tematica su cui vuoi confrontarti.

Non sarà un mero concorso lanciato da un utente (che può essere un singolo o un'organizzazione), in cui solitamente si vincono premi ed una volta conosciuto il vincitore non si hanno ulteriori sviluppi.

A seguito del contest verranno organizzati dei momenti formativi e di confronto con i partecipanti, in aula e/o su piattaforma.

Perché una piattaforma Media Civici?

Anche in Trentino, nonostante la crisi economica non sia ancora del tutto finita, sembra emergere una nuova ondata di creatività e energia, particolarmente fra le generazioni più giovani, quelli sotto i quarant'anni. Molti di questi sono cresciuti nel nuovo ambiente informatico di cui internet e i social media diventano parte integrante della vita quotidiana, e sono perciò abituati a nuovi modi di trovare informazioni, di mettersi in contatto con altri e collaborare.

Sono coloro i quali hanno vissuto la fine delle grandi ideologie, dei movimenti sociali, e della politica di scontro; e hanno sviluppato un approccio più pragmatico all'azione nella società e della partecipazione alla vita della propria comunità. Concepiscono l'innovazione sociale come un nuovo modo di fare e cercare lavoro che, almeno per una fetta significativa di questa generazione, porta i giovani a vivere il proprio mestiere come un progetto che fa la differenza, sia che si tratti del lavoro più vecchio, per esempio coltivare la terra, sia che si operi in un settore all’avanguardia, come per esempio l’hi-tech o la ricerca scientifica.

Quando c’è una crisi profonda, la società tende a frammentarsi facendo esplodere conflitti fino ad allora latenti: giovani contro vecchi, autoctoni contro stranieri, insider contro outsider, più tutelati e meno tutelati. Nelle crisi invece bisogna invece che i cittadini si uniscono per aiutarsi reciprocamente a superarla, ricostruendo così qualcosa di più di quello che serve ai loro bisogni: ricostruiscono le ragioni di stare insieme.

Talvolta la crisi è una difficoltà economica, altre volte è una difficoltà culturale. Le azioni di mutuo soccorso possono riguardare le case e le scuole, la produzione e il pensiero, l’inclusione degli altri e la prospettiva dei giovani.

In questo caso il lavoro.

Ma in tutti i casi, lo spirito e la sostanza di quello che fanno si rafforza se sanno come stanno le cose. L’informazione e la narrazione di mutuo soccorso è il sale che dà sapore e senso alle azioni che ricostruiscono le società. I media civici sono un’enorme opportunità di informazione e contemporaneamente di ricostruzione del tessuto sociale. Sono strumenti di informazione realizzati, gestiti, alimentati da cittadini che si aggregano intorno al progetto di contribuire alla loro società: rispondono al bisogno di sapere come stanno le cose e contemporaneamente generano socialità.

Di fatto si tratta di gruppi di persone che si trovano molto spesso in luoghi fisici ma si esprimono sostanzialmente online, anche se non sono escluse altre forme mediatiche.

Si danno di solito obiettivi molto concreti e hanno difficoltà a costruire forme di sostenibilità nel tempo. Il miglioramento del design dei servizi dei mediacivici potrebbe avere un impatto forte sulla qualità dell’ecosistema dell’informazione e sulla capacità di ricostruzione del tessuto sociale.

 

IL REGOLAMENTO del CONTEST

 

1. PREMESSE

CGIL del Trentino con MediaCivici organizzano un contest per promuovere attività di informazioni e di sviluppo IT caratterizzate da un forte impatto sociale e civico con il tema del lavoro.

Il contributo alla produzione, da parte di un singolo o di un team, sarà quello di una ricerche approfondita su occupazioni e lavoro a livello locale, con metodologie di reportage e tecniche innovative di presentazione dei contenuti. Nella realizzazione dell'inchiesta si potrà far uso di dati singoli e/o aggregati, organizzati su base tematica e/o territoriale provenienti da dati aperti (opendata).

I criteri di selezione del progetto sono:

  • Rilevanza e attualità del tema/argomento proposto per il progetto d'inchiesta
  • Qualità dell'output editoriale ipotizzato e varietà delle tecniche utilizzate
  • Originalità del progetto
  • Esperienze e professionalità nella tematica specifica dell'inchiesta proposta (e dell’eventuale infografica)
  • Reti di partecipazione e capacità di coinvolgimento delle community on line
  • Scalabilità / replicabilità del progetto in collegamento con partner locali e/o di interesse tematico

 

2. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

I destinatari del contest:

gruppi di cittadini ed associazioni registrate (con proponenti almeno 2 soci under 35 anni), giornalisti freelance, videomaker, comunicatori, blogger, grafici, sviluppatori software singoli o in forma organizzata, senza limiti di residenza o nazionalità purché maggiorenni all’atto dell’iscrizione.

Possono partecipare al concorso tutte le persone fisiche (sono esclusi gruppi di persone, aziende, associazioni etc.) purché abbiano compiuto i 18 anni d'età al momento della partecipazione.

Saranno accettati un massimo di 40 contributi, secondo ordine cronologico di arrivo.

La partecipazione al Concorso è subordinata all'accettazione integrale delle norme contenute nel presente Regolamento, delle Condizioni generali di Servizio e dell'Informativa sulla Privacy sopra citate, oltre che del giudizio della giuria, che è insindacabile.

Per i minorenni? L’upload del materiale dovrà essere effettuato da un genitore esercente la parentale potestà o dal tutore, in nome e per conto del minorenne legalmente rappresentato, titolare del diritto d'autore e di ogni diritto di pubblicazione sulla foto partecipante. Una volta caricata la foto da parte del maggiorenne responsabile, questi dovrà altresì obbligatoriamente indicare il nome e cognome del minore da lui rappresentato, autore della foto.

Come:

La partecipazione al Concorso è gratuita e si effettua tramite iscrizione sulla piattaforma al link:… sarà possibile iscriversi fino alle ore 12:00 del 3 ottobre 2016.

Una volta creato il proprio profilo utente ed accettate le Condizioni generali di Servizio e l'Informativa sulla Privacy della piattaforma, sarà possibile caricare entro le ore 21.00 del 13 novembre 2016 documenti testuali e/o multimediali secondo procedura guidata.

Potranno essere caricati i contributi inerenti al tema del contest in formato foto-immagini- video- testo:

In particolare sono caricabili formati come di seguito:

  • foto (formato- dimensioni)
  • video (formato- dimensioni)
  • testo (formato - dimensioni)

Eventuali progetti di inchiesta e infografica dovranno essere realizzati in italiano.

 

3. PREMI

Ai primi tre classificati di ciascuna categoria andranno dei premi. I premi saranno i seguenti:

  • 1°premio: 1.000 in buoni d'acquisto
  • 2°premio: 700
  • 3°premio: 500 euro, corso di formazione su tecniche comunicative presso...
  • premio speciali per i giovani: 500

 

4. GIURIA E PREMIAZIONE

La giuria sarà composta da 5 giurati/e in rappresentanza degli enti che promuovono l’iniziativa.

La giuria sceglierà con giudizio autonomo ed insindacabile i tre progetti vincitori. La comunicazione ai vincitori del Concorso avverrà entro il giorno 28 novembre 2016 e sarà effettuata sia tramite e-mail all'indirizzo indicato in fase di registrazione, sia mediante pubblicazione sulla pagina dedicata della piattaforma ……..

La premiazione si svolgerà il 5 dicembre 2016. I dettagli della cerimonia saranno comunicati in seguito. Tutti i partecipanti al Concorso saranno graditi ospiti dell'evento.

 

5. MOSTRA

Cgil del Trentino e MediaCivici prevedono un eventuale momento di esposizione dei progetti pervenuti per un periodo di due settimane nel mese di dicembre-gennaio presso luogo da definire.

Sarà un momento di confronto e di possibile promozione/divulgazione del proprio elaborato.

 

6. DIRITTI E LIBERATORIA

Ciascun partecipante al Concorso garantisce di essere l'autore del materiale inviato, che esso è frutto esclusivo del proprio ingegno, che possiede i requisiti di novità e originalità e che egli ne detiene i diritti di pubblicazione ed utilizzo in conformità al presente Regolamento, contestualmente sollevando e manlevando integralmente gli organizzatori da qualsivoglia rivendicazione da parte di terzi in relazione alla titolarità dei diritti d'autore, alla violazione dei diritti delle persone rappresentate e di ogni altro diritto connesso alle opere inviate. In caso di minorenni, tale garanzia è fornita dal legale rappresentante (genitore o tutore), in nome e per conto del minore rappresentato autore della foto.

Inviando la propria opera il partecipante concede agli organizzatori tutti i diritti sull’opera, ad eccezione del diritto di esserne riconosciuto autore. Gli organizzatori si riservano quindi, in via esemplificativa e non esaustiva, la facoltà di esporre e/o pubblicare, riprodurre anche parzialmente o cedere anche in momenti successivi e non contestuali al Concorso le opere partecipanti allo stesso, con indicazione del nome dell'autore.

Tale cessione dei diritti, ad eccezione del diritto ad essere riconosciuto autore dell’opera, si intende a titolo gratuito, senza alcuna limitazione di carattere temporale o territoriale, singolarmente od unitamente ad altro materiale, ed in conformità alla licenza CC BY NC SA 3.0 IT ed alle Condizioni generali di Servizio della piattaforma ………... In caso di minorenni, tale liberatoria è fornita dal legale rappresentante (genitore o tutore), in nome e per conto del minore rappresentato autore dell’opera.

 

7. MANIFESTAZIONI A PREMIO

A norma dell'art. 6 lettera a) del D.P.R. n. 430/2001 il concorso “I posti del lavoro“ non costituisce una manifestazione a premio in quanto ha ad oggetto “...la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche (…) nelle quali il conferimento del premio all'autore dell'opera prescelta (…) rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d'incoraggiamento nell'interesse della collettività”.

 

8. INFORMATIVA SULLA PRIVACY

L’utente che invia il materiale del progetto per la partecipazione al Concorso dichiara di autorizzare il trattamento dei suoi dati personali, liberamente forniti, per le finalità relative all'accesso al Servizio ed alla partecipazione al Concorso, in conformità all'Informativa sulla Privacy della piattaforma ….

Tutti i dati personali forniti dagli utenti saranno trattati da CGIL e MediaCivici nel pieno rispetto delle normative vigenti e delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”). Nessun dato personale degli utenti sarà fornito a società esterne o a terzi per nessun motivo. Nel caso in cui l’utente fornisca volontariamente tramite contributi personali dati considerati sensibili riguardanti lo stesso utente, CGIL e MediaCivici dichiarano che in nessun caso e per nessun motivo faranno uso di tali dati.

Il titolare del trattamento dei dati personali è CGIL, con sede in …………………………..

Ai sensi dell’art. 7 D.Lgs. 196/2003 i soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno, in qualunque momento, il diritto di ottenere la conferma dell’esistenza dei dati stessi e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione, l’aggiornamento o la rettifica. Ai sensi del medesimo articolo, tali soggetti hanno il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione delle disposizioni di legge, nonché di opporsi, in ogni caso, per motivi legittimi al loro trattamento. Per esercitare questi diritti è possibile scrivere all’indirizzo: ............………...